Dal 1995 al 1999, quale assessore della Provincia di Salerno con delega all'ecologia, ha affrontato le questioni ambientali (lotta all'inquinamento e valorizzazione del territorio), privilegiando i temi dell'educazione, della legalità e della pianificazione degli interventi di area vasta. Dal marzo 1999 sino al settembre 2000, presidente del consiglio di amministrazione del Consorzio Salerno3 per la gestione del ciclo dei rifiuti e della metanizzazione". Dal giugno del 2001 Consigliere Comunale del Comune di Salerno, capogruppo dei "Verdi per Salerno".

Fra le iniziative più significative portate avanti quale assessore provinciale all’ambiente vi sono:

  • il protocollo d’intesa tra la Provincia di Salerno ed il Provveditorato agli Studi di Salerno per il finanziamento di progetti di educazione ambientale sviluppati nelle scuole della provincia;
  • l’avvio del Piano provinciale per la gestione dei rifiuti;
  • la raccolta differenziata degli imballaggi in plastica lungo le spiagge del parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diano e lungo la litoranea da Pontecagnano ad Agropoli;
  • l’elaborazione di uno schema tipo di regolamento comunale per la raccolta differenziata;
  • l’elaborazione di un progetto preliminare di isola ecologica posto a disposizione dei Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti;
  • il programma di monitoraggio e bonifica delle discariche esistenti nel Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano;
  • l’Osservatorio contro la Criminalità Ambientale in collaborazione con LEGAMBIENTE;
  • Convenzione con il WWF per le attività delle Guardie Ecologiche;
  • la costituzione dell’Ente di Ambito SELE;
  • l’avvio del piano per il monitoraggio dell’inquinamento elettromagnetico (da telefonia cellulare);
  • il progetto per la realizzazione di una rete di centraline nell’agro Nocerino-Sarnese e nella pina del Sele per il rilevamento dell’inquinamento atmosferico;
  • il monitoraggio dell’aria per il rilevamento del benzene, in collaborazione con L’ITIS FOCACCIA di Salerno;
  • il progetto per il risanamento del fiume Irno;
  • monitoraggio degli scarichi idrici abusivi lungo il fiume Irno in collaborazione con il WWF;
  • promozione del Parco marino di Castellabate in collaborazione con MAREVIVO;
  • la proposta di piano per il risanamento delle acque;
  • la proposta di piano per la bonifica delle cave dimesse;
  • piano di contrasto dell’erosione delle coste della provincia di Salerno;
  • schede CIPE, ammesse a pre-finanziamento;
  • monitoraggio dell’inquinamento acustico lungo la tangenziale di Salerno;
  • ridefinizione del progetto di catasto degli scarichi idrici nell’Agro Nocerino-Sarnese;
  • proposta di modifica della legge regionale in tema di agricoltura biologica;
  • partecipazione al SANA di Bologna e di Napoli di aziende con produzioni biologiche;
  • protocollo d’intesa col Comune di Eboli, ove sono state eseguite le demolizioni, il finanziamento di £ 5.600 mil. di cui al Piano triennale per l’ambiente (94/96) per il recupero della fascia pinetata.

Maggiori informazioni sono contenute nei rapporti informativi (anno 1995,anno 1996/1997, anno 1997/1998) ai cittadini circa le attività dell’assessorato. In definitiva la Provincia di Salerno ha compiutamente esercitato le sue competenze (controlli, coordinamento ed assistenza ai Comuni, organizzazione dei servizi) nel settore ambientale. E’ stato costituito un dipartimento autonomo "territorio ed ambiente" ed il servizio di "tutela ambientale", circa decuplicando il personale in servizio.

Quale presidente del Consorzio di Bacino SA3 è stata avviata la programmazione di 11 isole ecologiche, la definizione del piano di bacino; sono state selezionate ed assunte trenta unità lavorative del Vallo di Diano che dovranno utilizzare le attrezzature ed i mezzi ottenuti attraverso un finanziamento di 3.200 milioni di lire.

 

Per le questioni di natura politica o ambientale può essere contattato al seguente numero 089/662475, ovvero al seguente indirizzo e.mail verdi@comune.salerno.it

via Roma - palazzo di città - gruppo "Verdi per Salerno" recapiti telefonico e fax 089/662475
verdi@comune.salerno.it